IMMERGETEVI NEL MONDO DI AQUAMAN

CINEMA

IMMERGETEVI NEL MONDO DI AQUAMAN

Il mondo DC continua a stupire con questo bel film diretto da James Wan e prodotto da Warner Bros e Zac Snyder. Non è un capolavoro, si tratta di una pellicola piaciona che strizza l’occhio alla commedia d’azione, però ha un grande ritmo, un cast importante e non annoia mai. Detto questo ci sono dei momenti difficili da interpretare, come quando l’enorme, in tutti i sensi, Jason Momoa saltella sulle pietre come fanno i bambini nei fiumi per evitare di bagnarsi, sei Aquaman cazzo, non puoi mica comportarti come un idiota. A dire il vero Arthur Curry è simpatico, dice un sacco di parolacce, beve come una spugna e se ne frega del regno di Atlantide, tuttavia, ad un certo punto, deve intervenire. Il mondo marino, anche se riprodotto al computer, sul grande schermo fa un certo effetto, le scorribande negli abissi accompagnate dalla colorita fauna oceanica dei due protagonisti sfiorano la meraviglia, c’è persino un che di reale in quel che accade nel profondo blu, come se tutto si fosse già presentato dentro i nostri sogni da bambini. Nicole Kidman, leggermente invecchiata e molto meno rifatta di come è apparsa altre volte, appare bellissima, una vera dea dalla lunga chioma riccioluta innamorata della vita e della Terra, oltre che del suo uomo, il romantico guardiano del faro Thomas Curry, che ha la faccia del neozelandese Temuera Morrison, meglio conosciuto dai maschi della mia generazione come Jack La Furia. Insomma, quello che è il supereroe più sfigato per i nerd amanti del fumetto diventa qui un personaggio di spicco del mondo DC, potente come Superman e affascinante come Wonder Woman, tanto che al termine della proiezione l’espressione degli spettatori è divertita e appagata, soprattutto ricordando una delle frasi culto del film, quando Aquaman si rivolge al cattivone della giostra, il suo fratellastro Re Orm : “ Sai, tempo fa ho pensato a te, al mio fratello minore, a quanto potessi sentirti solo, ma se solo avessi saputo che eri così coglione non l’avrei fatto.” Più o meno suonava così. Andate a vederlo, coraggio.

 

Facebook Comments