MARIA REGINA DI SCOZIA (MARY QUEEN OF SCOTS)

CINEMA

MARIA REGINA DI SCOZIA (MARY QUEEN OF SCOTS)

Il cinema ha raccontato molte volte le vicende che vedono come protagoniste le due regine che, alla fine del 1500, si scontrarono a causa delle rivendicazioni sul trono inglese da parte di Mary Stuart, regina cattolica di Scozia e legittima erede allo scranno londinese, e Elisabetta I Tudor, la cui vita è stata raccontata in decine di lavori sul piccolo e grande schermo. Anche la tumultuosa e sofferta vita della regina scozzese è stata portata nelle sale cinematografiche diverse volte, ma non in tempi recenti. La sua esistenza è stata difficile fin dalla nascita, ascendendo al trono già a nove mesi, e contraddistinta, in seguito, da lutti e solitudine. Tuttavia venne educata alla corte di Francia ed ebbe un’istruzione importante che stimolò la sua vivida intelligenza. Descritta come una donna molto bella e colta, pur possedendo un piglio testardo nascondeva un animo gentile e pacifico. Qui viene interpretata dalla magnifica Saoirse Ronan, che si cimenta in una prova complessa sfiorando la perfezione. Lo stesso si può dire di Margot Robbie, che veste i panni di Elisabetta e regala una performance decisamente importante. Sono proprio le due attrici regine a impreziosire un lavoro raffinato diretto in maniera precisa dall’esordiente Josie Rourke, che racconta la sceneggiatura scritta da Beau Willimon in modo ineccepibile e meticoloso, senza fronzoli di alcun tipo. Da ricordare la scena dell’incontro tra le due regine, che si avvicina ad alcune opere del grande Bernardo Bertolucci, un raro esempio recente di potenza recitativa, fotografica e registica. Un film quasi perfetto, uscito giovedì 17 gennaio nelle sale, e che vi consiglio di andare a vedere al più presto.

 

 

Facebook Comments