13 NOVEMBRE : ATTACCO A PARIGI

NETFLIX e INFINITY

Tra le ultime uscite di Netflix spicca questo documentario finito di girare nel marzo di quest’ anno, che comprende tre puntate di quarantacinque minuti. Si tratta di un lavoro ben fatto tecnicamente, che si basa sulle interviste a quaranta testimoni presenti nei vari siti in cui si è compiuta la strage di venerdì 13 novembre ad opera dei terroristi islamici. Il racconto dei testimoni è aiutato da una registrazione in tempo reale che ripercorre i vari accadimenti, agghiacciante e scrupolosa quanto basta per lasciare il segno sullo spettatore. Ci sono momenti toccanti, commoventi, altri che riempiono di odio, ma nonostante l’efferatezza dimostrata dai kamikaze quel che più salta all’occhio è l’amore, gli atti di generosità e di eroismo che sono stati compiuti quella notte, da gente comune che se ne stava serenamente a passare qualche ora di svago, chi guardando il match della nazionale allo Stade de France, chi sorseggiando un aperitivo, chi assistendo ad un concerto, chi semplicemente passeggiando per le vie parigine. In quei momenti, mentre le notizie si accavallavano, e il panico saliva di minuto in minuto, la Francia ha combattuto una vera e propria battaglia per la sopravvivenza. E’ molto toccante la testimonianza di un uomo che ha perso la propria moglie e deve raccontare alla figlia piccola come sono andate le cose, e parla di dignità nel momento fatidico, di coraggio, di fronte alla malvagità messa in atto dagli assassini, gente priva di scrupoli, cuore e cervello. Due sconosciuti che si fanno coraggio e si tengono la mano, il tentativo di non lasciare mai nessuno un balìa degli eventi, la calma dimostrata in alcuni frangenti da gran parte delle vittime, il capo dei pompieri che si mette a piangere mentre ricorda quegli attimi desolanti e privi di ogni significato umano, morale, etico, solo una morte iniqua di centinaia di innocenti che ha colpito e affranto il mondo civile. Guardate questo documentario, anche se non sarà facile a causa di alcuni momenti crudi, ma come è giusto che sia una testimonianza va data in maniera integrale. 

Facebook Comments