HOW TO GET AWAY WITH MURDER

NETFLIX e INFINITY

LE REGOLE DEL DELITTO PERFETTO

Certe volte è proprio il caso di buttarsi dentro Netflix e scegliere la prima serie che ti capita, così, lasciando al destino qualsiasi decisione. Spesso tutto passa in cavalleria dopo alcuni minuti della prima puntata, quando ci si accorge che non è farina per il nostro sacco, ma a volte, per fortuna, ci si ritrova appassionati e francobollati sulla poltrona come se non ci fosse il domani. E’ successo questo con How to Get Away with Murder, che tradotto in italiano diventa Le regole del delitto perfetto. Serie assolutamente figa, non c’è dubbio, creata da Peter Nowalk e prodotta da Shonda Rhimes, già esecutrice di Grey’s Anatomy e Scandal. Si parte seguendo un ritmo intenso fin dalle prime battute, la sceneggiatura sta in piedi alla perfezione e si regge su piani di lettura diversi e flash back continui. La struttura, piuttosto complessa, racconta una storia centrale che avanza di episodio in episodio e si alterna a dei casi finiti trattati di volta in volta , alternando il tutto a un prequel intrigante che prepara al botto finale. Strepitosa l’interpretazione di Viola Davis, che non a caso ha portato a casa un Emmy e che aveva incantato già nel bel film di Denzel Washington Barriere, ma anche il resto del cast funziona a meraviglia, e, trai tanti, spicca la bravissima e giovane attrice canadese Katie Findlay. Se piove e non avete voglia di giocare al mercante in fiera buttateci un occhio, non ve ne pentirete.

Facebook Comments