L’UOMO CHE VIDE L’INFINITO

NETFLIX e INFINITY

 

E’ sbarcato su Netflix l’interessante lavoro dell’esordiente regista americano Matt Brown L’uomo che vide l’infinito, che racconta le vicissitudini del genio matematico Srinivasa Ramanujan, interpretato magistralmente dall’attore inglese Dev Patel, già protagonista del pluripremiato The Millionaire. Prende parte allo spettacolo nelle vesti del mentore dello studioso indiano un ottimo Jeremy Irons, attore icona del cinema degli ultimi trent’anni.

Il film, piuttosto sottovalutato, è in realtà molto ben fatto, ha un buon ritmo e la fotografia mette in risalto le splendide scenografie della bravissima Luciana Arrighi, che qui ripropone le ambientazioni in perfetto stile Ivory Casa Howard, che le hanno permesso di aggiudicarsi il premio Oscar agli Awards del 1993.

Si gira in pieno clima vittoriano quindi, circondati dall’atmosfera rarefatta e misteriosa che aleggia da sempre nel chiostro dell’Universtià di Cambridge; qui, un eminente Professore si ritrova a fare i conti con un calcolatore umano completamente privo di basi didattiche ma con un quoziente d’intelligenza mostruoso.

Non si parla solo di titoli e risultati accademici, ma anche di una storia d’amore intensa e drammatica che scava intense emozioni nel cuore degli spettatori mettendo, a tratti, in secondo piano il pretesto narrativo e il soggetto dell’opera di Brown.

Alla fine non si può non rimanere piacevolmente colpiti dall’affascinante trama tratta dal romanzo di Robert Kanigel, dalle peripezie e dalle sofferenze di un uomo isolato dal mondo universitario dallo snobismo degli intellettuali dell’epoca, nonostante l’evidente e brillante capacità di esporre teorie fino ad allora sconosciute.

Dategli una chance, non ve ne pentirete.

Facebook Comments