TAYLOR MEGA RITORNA A CARLINO, LE PAGELLE DELL’ISOLA DEI FAMOSI

PROGRAMMI TV

 

LE PAGELLE DELL’ISOLA DEI FAMOSI, SECONDA PUNTATA

Cosa resterà da dire al popolo friulano leonino e criticone, ora che La Perla di Carlino è stata ingiustamente buttata fuori da Cayos Cochinos dall’invidia rosicona dell’Italia benpensante? Ho letto in rete frasi rivoltanti e sessiste, gettate addosso a una venticinquenne che cercava solamente di valorizzarsi sulle scene televisive grazie alla sua bellezza, tuttavia senza fare del male a nessuno. Saranno contenti adesso, come un interista quando perde la Juve, senza pensare a quello che Taylor è riuscita a dimostrare durante questa prima, e unica, settimana trascorsa sull’Isola. Dopo la merda presa il primo giorno e le critiche esagerate sollevate tanto per fare audience, Elisia ha fatto come si fa qui da noi, si è rimboccata le maniche e si è data da fare, si è messa a lavorare soprattutto per gli altri, dimostrando voglia e determinazione. Non è bastato, ma non importa, esce a testa alta e un po’ imbronciata tra gli applausi, tutto il resto non conta una fava. Lo spettacolo continua, ovviamente scadendo grottescamente nel delirio, grazie anche agli innesti del Divino Otelma e Francesca Cipriani, che viene sgamata dal var per una brutta entrata da dietro che poteva costare cara al mago ligure, che si infortuna e viene accompagnato fuori dal set per la manina da Alvin, come se si trattasse di un bambino alla colonia di Schiusa a Grado. Gli altri naufraghi intanto tirano la gola di fronte a un etto di spaghetti freddi e scotti conditi con delle polpette, non sono riusciti a mangiare nulla per giorni a causa dell’inettitudine di un pescatore scarso come Paolo Brosio, che non prende niente dopo aver millantato trascorsi cubani d’alto bordo, probabilmente più in qualche night che in mare, per quel che ci ha fatto vedere. Le pagelle.

Alessia Marcuzzi – 7 – Conduce bene, indossando gli stivali più brutti della storia della televisione, tanto che Malgioglio è stato colto da malore e Giorgio Armani si è ritirato immediatamente dal mondo della moda. Ma chi è che la veste, Gigi la Trottola? La sua icona di stile ed eleganza è forse Chiara Ferragni?

Alda D’Eusanio – 5 – Meno simpatica dell’altra volta e molto più pallosa e retorica. E’ comunque vestita meglio della Marcuzzi.

Alba Parietti – 6 – Questa volta emerge il suo lato buonista e si schiera dalla parte di Taylor Mega. Si capisce poco quando parla, come se stesse masticando una quintalata di biscotti secchi senza latte. E’ l’acido ialuronico dei canotti che si ribella.

Le sorelle Miha – 7 – Fanno perfino tenerezza in certi momenti, si aggirano sulle spiagge dell’Isola con fare ingenuo e melodioso alla ricerca del regno di Narnia, mano nella mano, e sorridono beate accarezzando elfi e gnomi che solo loro riescono a scorgere tra le palme, come quando Brosio ha le apparizioni delle cinque. Se non mangiano entro poco potrebbero spiccare il volo in groppa a Fierobecco, l’ippogrifo di Harry Potter.

Grecia – 6 – Tolta dalle mani del personale di un qualche consultorio psichiatrico sudamericano, l’ex regina delle telenovelas assomiglia sempre di più alla protagonista di un horror movie dove, prima o poi, massacra tutti in un trionfo truculento semi-splatter filo pulp. Segna il territorio pisciando dappertutto nei pressi della capanna, suscitando l’odio di tutto il resto della ciurma. Potrebbe dare delle soddisfazioni.

Maddaloni – 5 – Perseguitato dalla Colmenares che si è invaghita del suo stile da gagà, cerca di evitare qualsiasi contatto con la sua groupie uscendo a pesca con il tuttofare Paolo Brosio. Per poco non sono riusciti a tirare fuori un pesce palla di due chili e mezzo, che avrebbe fatto strage degli abitanti di Cayos Cochinos in meno tempo del morso di un mamba.

Marina La Rosa – 3 – La gatta morta è, in realtà, una rompicoglioni biblica. Stucchevole nei modi e fastidiosa come una seduta dal dentista. Le rodeva il mazzo e ha buttato fuori Mega, tra un paio di settimane toccherà anche a lei, stia serena.

Kappa – 3 – Sul Devoto-Oli alla voce pigna in culo hanno messo una sua foto a tutta pagina. Permaloso, polemico, comandino, ci fosse stato il buon vecchio Raz Degan sarebbe durato meno di Fabrizio Corona senza Cialis. Andrebbe proibito.

Luca – 3 – Speriamo che qualcuno della sua famiglia passi a prenderlo al più presto e lo accompagni a casa. Sembra un cagnolino smarrito attaccato sui pali della luce. Coraggio.

Riccardo Fogli – 6- Gli hanno dato una maglietta, che è una buona cosa. E’ quello che conta i ceci al momento della divisione del cibo. Descritto come un novello Indiana Jones, fa quel che può fare un uomo cui è stato tolto il deambulatore. Comunque stiamo parlando di una rockstar, e per questo, tra non molto, potrebbe decapitare pipistrelli a morsi come Ozzy Osbourne. Speriamo.

Sarah – 8 – E’ la più simpatica in assoluto. Fa ridere qualsiasi cosa dica, sempre e comunque. Potrebbe irretire il Betta, new entry settimanale, con una sola battuta in barese. Speriamo duri.

John Vitale – 4 – E’ uno sfigato terrificante, di quelli che stanno bene nei salotti trash della D’Urso, che lui ha preso a male parole probabilmente perchè non lo invitavano. E’ nettamente peggio sia del Ken Umano che della Donna Barbuta, dovrebbe essere mandato a scopare il mare, invece milioni di povere casalinghe dipendenti da Pomeriggio Cinque se lo dovranno sorbire. In fondo se lo meritano.

Aaron – 3 – Il figlio della moglie di Ivan Drago potrebbe tranquillamente riciclarsi al ruolo di pianta grassa da compagnia. Nessuno si accorge della sua presenza, nemmeno gli operatori di ripresa o le zanzare. Zero assoluto, ma lui continua, La Perla di Carlino è a casa. I soliti raccomandati.

Ghezzal – 5 – Diventa subito amico del pescatore Brosio, e solo per questo sfiora la sufficienza. Spesso alla ruota per produrre riso, cerca di fare il simpa della compa e ottiene ottimi risultati, visto il Q.I. medio degli altri naufraghi, poco sopra la temperatura ambiente.

Youma – 7 – Annoiata, sfila davanti alle telecamere con incedere maestoso come se fosse su una passerella parigina. Sbuffa e se ne frega di cani e porci senza ammiccare mai alla telecamera. Se le scappasse una scoreggina sarebbe magnifico, purtroppo non accadrà.

Brosio – 8 – Un grande. Dopo gli insulti di Fede al Tg4 e la repentina conversione religiosa avvenuta tra una seduta in un postribolo e un mordi e fuggi a casa di qualche escort, il nostro ci delizia con roboanti lezioni di sopravvivenza estrema e alcune commoventi lacrime lasciate andare in primo piano durane la diretta. Commovente e comico allo stesso tempo, toglietegli la benda del pirata, non si può vedere e c’è gente che protesta.

Demetra – 3 – Antipaticissima, fa bene La Perla di Carlino a nominarla. Quando hai messo via quattro lire e non hai più niente da dire forse è meglio se stai a casa.

Taylor Mega (La Perla di Carlino) – 10 – Non mi soffermerò sulle sue coraggiose dichiarazioni riguardo al suo passato da tossicodipendente, le lascio volentieri ai rotocalchi importanti, anche se le parole di sua madre hanno colpito un po’ tutti per semplicità e intelligenza. Ad ogni modo ha dato  una bella prova di sé, indipendentemente da tutto, regalando piccole chicche in lingua friulana e dimostrando simpatia. Probabilmente a lei l’isola avrebbe fatto bene sul serio, come faceva bene il militare ai ragazzini viziati un tempo. Speriamo che questa breve esperienza le abbia insegnato quanto è duro vivere senza comodità, ne faccia tesoro e non vada dalla D’Urso mai e poi mai, può farne a meno.

Facebook Comments